Arter&Citton

Il percorso di lavoro dello studio Arter&Citton inizia nel 1990 e si indirizza alla progettazione estesa alle varie aree disciplinari, quali l’architettura,
il design, l’interior design, la nautica, la comunicazione e il visual selling. Le diverse esperienze progettuali maturate, volutamente sono state concepite come un “insieme omogeneo”, cioè mai indirizzate ad un settore specialistico, e questo ha prodotto i suoi vantaggi, poiché ha permesso di moltiplicare notevoli sinergie liberando molti e possibili spazi di esplorazione, conducendo ad una maggiore libertà di elaborazione del progetto stesso.
Sono questi i presupposti che hanno permesso di pensare e formare nel 1997, un nuovo laboratorio di studio denominato D.MOD che ha come intento la ricerca nei settori dell’Urbandesign e Alternative design.
Al design vengono affiancate altre espressioni figurative, dalla fotografia al disegno pittorico sino alla scultura; l’obiettivo è sperimentare, forme e contenuti innovativi, applicabili nelle diverse aree disciplinari, al fine di elaborare nuove esperienze e contenuti. I progetti acquisiscono in questo contesto di ricerca, nuove valenze, alternative alle comuni forme di interpretazione.


Sedute

Tavoli

Complementi